In base agli ultimi provvedimenti governativi, i servizi bibliotecari di prestito e restituzione tornano liberi, senza necessità di prenotazione, negli orari di apertura delle sedi bibliotecarie, naturalmente sempre con distanziamento, mascherina e sanificazione delle mani all'ingresso, e con possibili "adattamenti" a seconda delle caratteristiche strutturali delle varie sedi, al fine di evitare qualsiasi forma di assembramento.

In biblioteca ci si può anche iscrivere, o rinnovare la propria tessera, benché sia sempre consigliato farlo in autonomia, online.

Il proprio posto in sala lettura va invece sempre prenotato tramite registrazione sull'apposito form online. Si può navigare in internet solo con dispositivo proprio.


Come accedere
?
- con la mascherina
- detergendosi le mani con il gel sanificante all'ingresso delle sedi
- mantenendo la distanza di sicurezza dalle altre persone
- compilando il modulo di autocerficazione che verrà fornito dalla biblioteca o scaricabile qui.
- non ricollocando su scaffale i libri consultati, ma consegnandoli al bibliotecario
- fermandosi in biblioteca, senza prenotazione, non più di 15 minuti.

Se si è minorenni, in biblioteca occorrerà la presenza di un genitore.

Comodo e molto consigliato, come sempre, l'utilizzo della biblioteca digitale e delle prenotazioni online da catalogo.

Riprendono gli eventi in presenza, esclusivamente su prenotazione: al chiuso solo nelle biblioteche fornite di sala conferenze ben areata, al 25% dei posti disponibili; all'aperto, con posti assegnati e distanziamento.

I libri restituiti restano "in quarantena" per 72 ore.
Le donazioni di libri restano sospese.

 

(ultimo aggiornamento: 20/05/2021)